Vai a sottomenu e altri contenuti

Novenario Sant'Ignazio

Il novenario di Sant'Ignazio, sito a circa 8km dal paese, è di recente realizzazione. La chiesa è stata consacrata il 28 ottobre 1951, la domenica successiva alla canonizzazione del Beato Sant'Ignazio da Laconi. L'edificio religioso presenta una pianta a croce latina con navata unica e transetto absidale; l'attuale abside è di epoca successiva e oggi è adibita anche a sagrestia.

Nelle delibere si legge come lo spiazzo che oggi ospita la festa era un luogo adibito al trasferimento del bestiame degli abigeatari. Questo è il motivo principale che ha portato il sacerdote e l'Amministrazione, di comune accordo, a procedere alla costruzione dell'edificio di culto.

Il novenario si trova nella località denominata Funtanas Ainas e oltre al territorio comunale comprendeva un'area di proprietà della Marchesa di Suni (tancati in loc. Montigu). Nell'archivio Comunale di Norbello è visibile un documento che attesta la trattativa tra gli Amministratori e la Marchesa per la cessione di una parte della sua proprietà.

La borgata è meta prediletta degli abitanti di Norbello in ogni periodo dell'anno ma si abita principalmente in occasione dei festeggiamenti, la seconda domenica di settembre: i muristenes riacquistano vita, le sere sono allietate da canti e balli organizzati dal Comitato e si aspetta impazienti l'arrivo della festa.

Sempre dalla strada S.P.23 si può procedere per visitare siti di enorme interesse archeologico che testimoniano la frequentazione del territorio già dall'età Neolitica (Suei, Mesu ‘e Cortes, Sella, Perdu Cossu, Nuraghe Ruiu, Orconale e Marghinistara).

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto